Trattoria Via Vai - Bolzone

Benvenuti alla Trattoria Via Vai!

La località è di quelle dove ci si deve venire apposta, come peraltro non di rado accade in fatto di trattorie e osterie di una volta. Bolzone è un pugno di case a ridosso di Ripalta Cremasca, alle porte di Crema tra argini, fossi, campi e nebbia, di quella fitta.

Qui a Bolzone sorge la Trattoria Via Vai, da una trentina d’anni indirizzo di riferimento per coloro che desiderano trascorrere una serata all’insegna del buon mangiare e del buon bere, affidandosi all’esperienza e all’estro del padrone di casa, l’inossidabile e poliedrico Stefano Fagioli.

Sarà l’ambiente, rilassato ma curato in ogni piccolo dettaglio, con i tavoli spaziosi, ben distanziati e soffusamente illuminati e con il dehors estivo recentemente ristrutturato, o saranno i vini, un florilegio di etichette raccontate dalla A alla Z e proposte alla bottiglia, alla mezza o al calice, oppure sarà il menu, che cambia spesso ma conta sempre sui “pezzi forti” della casa come le terrine e i paté, le paste fatte a mano, le carni frollate e cotte con puntigliosa attenzione, il formaggio salva con le tighe e i dessert che sanno chiudere senza essere invadenti; o, ancora, saranno le degustazioni a tema che Stefano, affiancato dagli chef Nicolò Pozzoli e Katia Gnidan, costruisce settimanalmente puntando sulla reperibilità dei migliori prodotti stagionali… sarà per tutto questo che qui, a Bolzone, la Trattoria Via Vai si presenta a Voi con lo stesso entusiasmo delle origini ma con un rinnovata linfa vitale e un nuovo lavoro creativo per offrirvi, ad ogni visita, una buona scusa per tornare. “Oggi la trattoria è una piacevole realtà, c’è entusiasmo e tanta concretezza. Domani? Abbiamo inaugurato da poco il dehors e sto pensando ad un corner shop interno per i nostri prodotti, a ristrutturare il piano di sopra per ricavare un paio di camere, a lavorare sull’impronta della carta dei vini… C’è tanto da fare, e siamo pronti”.

Benvenuti
Stefano, Nicolò e Katia

Storione che passione!

Il nostro menù degustazione per giovedì 21 febbraio a cena, venerdì 22 febbraio a cena e sabato 23 febbraio a pranzo.

Patè di storione al timo su cipolle rosse caramellate e crostini alla curcuma.
Ravioli di storione su crema di spinaci e pane alla carettiera.
Filetto di storione impanato con pane,grana padano e nocciole su verdure saltate.
Sorbetto agli agrumi di Sicilia.

Costo della degustazione euro 35,00 euro vini esclusi.
Chi non dovesse gradire la proposta può sempre mangiare alla carta.
Prenotazione gradita allo 0373.268232


Il ViaVai sulle Guide


bib-gourmand
chiocciola-osterie-italia
il-club-papillon
guida-golosa-2014
michelin
osterie-italia-2014
slow-wine-2013
alberghi-ristoranti-italia-2014